Ultima modifica: 12 Aprile 2017

Obiettivi

OBIETTIVI
Il percorso formativo proposto a Trento è stato centrato su laboratori socio‐affettivi come una
strategia di empowerment, ovvero di acquisizione di competenze, conoscenze e modalità
relazionali, con l’obiettivo di migliorare nell’individuo la conoscenza di sé e di facilitare nel gruppo la
comunicazione tra i membri.
A livello individuale lo scopo è stato lo sviluppo dei sentimenti di accettazione, di sicurezza e
fiducia in sé e negli altri, della capacità di risolvere problemi interpersonali e di affrontare situazioni
di stress emotivo.
Altrettanto, a livello di gruppo, il fine è stato stimolare comportamenti ed atteggiamenti di
collaborazione, solidarietà, mutuo rispetto, tolleranza per le diversità, riconoscimento delle
differenti modalità d’interazione.
Nello specifico gli obiettivi raggiunti durante le 3 giornate:
– sviluppo della capacità di riconoscere ed esprimere sentimenti ed emozioni e di ascoltare e
rispettare quelli altrui;
– accrescimento del livello di autostima;
– miglioramento dei rapporti interpersonali, sia nel gruppo di pari che nei confronti di adulti
significativi presenti.

METODOLOGIA
Per raggiungere tali obiettivi si sono utilizzate tecniche diverse, in particolare:
– laboratori di scrittura Emotivo Riflessiva;
– rappresentazioni sceniche con alcune tecniche psicodrammatiche

Il lavoro qui proposto viene svolto ogni anno dal Dott. Michele Bordin